I gruppi combattenti
del Pakistan, oggi e ieri

16/12/2008

Il Pakistan ha una popolazione a maggioranza islamica moderata, ma i movimenti estremisti rappresentano una minoranza significativa, che influisce pesantemente sulla politica del paese.   Sin dalla nascita i vari governi pakistani hanno intessuto numerosi legami con i gruppi islamici estremisti, di cui si sono serviti per espandere la propria influenza all’estero – sia in territorio indiano che nel vicino Afghanistan.   Negli ultimi anni, dopo l’11 settembre e la guerra in Afghanistan, il Pakistan è stato costretto a rinunciare almeno in parte ai suoi legami con i gruppi estremisti su richiesta degli Stati Uniti. È comunque probabile che, in caso di un conflitto fra India e Pakistan, le diverse fazioni islamiche si schierino a favore di Islamabad e cerchino di affermarsi sulla scena politica del Sudest Asiatico, oltre i confini pakistani, con gravi conseguenze per la regione.
  Pubblichiamo un approfondimento che esplora nei dettagli le prospettive dei diversi gruppi islamici e del governo pakistano di fronte all’eventualità di un conflitto contro l’India.

Lascia un commento

Vuoi parteipare attivamente alla crescita del sito commentando gli articoli e interagendo con gli utenti e con gli autori?
Non devi fare altro che accedere e lasciare il tuo segno
Ti aspettiamo!

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati

I vostri commenti

Per questo articolo non sono presenti commenti.