Pakistan
prosegue l'offensiva in Bajaur

12/02/2010

Il 7 febbraio 2010 le truppe pakistane hanno conquistato due città nella provincia di Bajaur, nelle Aree Tribali (FATA), due giorni dopo aver conquistato la roccaforte talebana di Damandola. Quest’operazione (denominata Sherdil), che dura ormai da 18 mesi, mira a spazzare via i Talebani dalla parte settentrionale delle FATA e finora ha causato circa 250.000 profughi (fonte: ONU).   Damadola fino a quattro anni fa era la roccaforte del gruppo terroristico Tehrik-i-Nifaz-i-Shariat Muhammadi, poi è passata nelle mani di Tehrik-i-Taliban Pakistan (TTP). Alcuni mesi fa si è verificata una scissione fra i ribelli, e Maulana Faqir Mohammad è stato costretto a lasciare il potere ad una Shura talebana locale, che ha nominato un nuovo leader – Maulana Jamal.   Il Corpo di Frontiera pachistano – l’unità paramilitare che guida l’operazione Sherdil – ha sempre lanciato attacchi contro i Talebani dalle Aree Tribali, ma non ha mai cercato di imporre un controllo duraturo sul territorio – affidandolo invece alle tribù locali.   Anche in questo caso le forze pakistane hanno convocato la Shura locale e presto il controllo della regione dovrebbe passare nelle mani della milizia Quami Lashkar, che ha appoggiato l’operazione militare. Questo non garantisce la stabilità a lungo termine, dato che le tribù cambiano bandiera a seconda degli interessi del momento, ma a quanto pare Islamabad non ha altre carte a disposizione.

Lascia un commento

Vuoi parteipare attivamente alla crescita del sito commentando gli articoli e interagendo con gli utenti e con gli autori?
Non devi fare altro che accedere e lasciare il tuo segno
Ti aspettiamo!

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati

I vostri commenti

Per questo articolo non sono presenti commenti.