25
Novembre
2019
Il Foro sul Gas del Mediterraneo Orientale

Per quanto la presa di posizione su di uno specifico argomento non abbia di per sé significato strategico, è pur sempre significativo che nel 2019 Italia, Grecia, Egitto, Israele, Giordania e Autorità palestinese abbiano costituito, insieme a Cipro, lo Eastern Mediterranean Gas Forum (EMGF), il cui scopo è promuovere il diritto degli stati membri allo sfruttamento delle loro risorse naturali. Nel caso specifico si tratta di sostenere il diritto di Cipro allo sfruttamento dei giacimenti di gas al largo delle sue coste, contro le pretese della Turchia di estendere la propria zona di interesse economico esclusivo nelle acque a nord e a ovest di Cipro, ed estendere la EEZ della parte turca di Cipro non soltanto nelle acque prospicienti, ma anche in quelle a est e sudest, che la Repubblica di Cipro considera invece come propria zona economica esclusiva.

19
Novembre
2019
Dove si nascondono i futuri pericoli?

Il Senato americano ha dichiarato potenzialmente pericolosa per la sicurezza nazionale la piattaforma cinese Tik Tok, che non ha nulla a che vedere con la difesa, ma è un social usato da circa 500 milioni di teen agers al di fuori della Cina (in Cina non è disponibile). Sembra ridicolo, ma il timore è che il governo e l’esercito cinese abbiano accesso alle valanghe di dati che scaturiscono dall’uso dei social da parte dei giovani e li possano utilizzare (grazie all’intelligenza artificiale) per campagne mirate.

16
Novembre
2019
Un rapido cambio di passo per gli alleati degli USA

Dalla fine della Seconda guerra mondiale a oggi i costi del sistema difensivo dell’Occidente sono stati sostenuti soprattutto dagli USA. Le basi americane nei vari paesi del mondo hanno costi che ricadono soltanto in piccola parte sulle spalle del paese ospitante, che ne è protetto. Ora che si prospettano nuovi enormi costi per il controllo dello spazio, gli USA vogliono che gli alleati si facciano carico della difesa del proprio territorio e della propria indipendenza, iniziando dai paesi sulla sponda occidentale del Pacifico, di fronte alla Cina. 

13
Novembre
2019
Il determinismo geopolitico secondo George Friedman

Anche se non è l’unico fattore da prendere in considerazione, la geografia è di certo fondamentale nel determinare il comportamento degli uomini. È infatti evidente che ognuno di noi è profondamente influenzato dal luogo in cui vive. La vita di un Indiano nato in una bidonville di Mumbai è profondamente diversa da quella di un Americano nato in un quartiere benestante di Dallas come Highland Park. Entrambe le loro esistenze subiscono limitazioni: è improbabile che l’Indiano diventi partner di un fondo di private equity così come è improbabile che l’Americano di Dallas diventi un ladruncolo. 

08
Novembre
2019
L’accresciuta potenza militare russa in Europa

La politica russa verso l’Europa è sempre più chiaramente volta a riaffermare la sua supremazia sull’Est Europa, soprattutto sul piano militare, a spese dei vicini. Negli ultimi quattro anni la Russia ha ricostituito le armate d’assalto che aveva disciolto alla fine della Guerra fredda e le ha schierate sul suo fianco ovest. Non le si è ancora viste in piena operazione, ma hanno condotto molte esercitazioni e simulazioni di invasioni dei Paesi baltici e della Polonia, a scopo di intimidazione, dimostrando di poter coprire totalmente un fronte che va dal Mar Baltico a nord fino al Mare di Azov a sud.

26
Ottobre
2019
Finisce la guerra civile in Siria. A vincere sono soltanto i Russi

Con l’incontro e l’accordo fra Putin ed Erdogan del 22 ottobre 2019, che pone fine alle incursioni dell’esercito turco nel Rojava cioè nel territorio dei Curdi nel nord della Siria, Assad riassume il controllo di tutto il territorio siriano, con l’aiuto dei Russi. All’interno della Siria ritorna formalmente la situazione antecedente alla ribellione del 2011 e alla successiva guerra civile.