L'Argentina
blocca le importazioni dal Brasile?

27/05/2010

27 maggio 2010   Secondo fonti ufficiali l’Argentina avrebbe iniziato a ridurre le importazioni dal Brasile . Il governo argentino ha finora rilasciato dichiarazioni ambigue – in alcuni casi anche negando l’evidenza – ma le ditte di esportazione brasiliane affermano che gli importatori argentini hanno cancellato le ordinazioni di vari prodotti (pasta, birra, caramelle, salse e olio d’oliva).   L’export di prodotti alimentari brasiliani diretti in Argentina si aggira sui 500 milioni di dollari a fronte di un import di 2 miliardi. Nonostante il surplus commerciale l’Argentina ha introdotto misure protezioniste in favore dell’industria locale.      Il protezionismo argentino rischia di condizionare la campagna elettorale in Brasile.  Dilma Roussef, candidata alla presidenza, è una sostenitrice del Mercosur (l’unione commerciale fra Argentina, Brasile, Paraguay e Uruguay). La politica protezionista dell’Argentina fa gioco al candidato dell’opposizione Jose Serra, che considera il Mercosur un ostacolo allo sviluppo dell’economia brasiliana.  

Lascia un commento

Vuoi parteipare attivamente alla crescita del sito commentando gli articoli e interagendo con gli utenti e con gli autori?
Non devi fare altro che accedere e lasciare il tuo segno
Ti aspettiamo!

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati

I vostri commenti

Per questo articolo non sono presenti commenti.