Grave colpo
ai cartelli della droga?

01/02/2010

Il 25 gennaio 2011 la Familia Michoacana (FM, un importante cartello della droga messicano, dotato di una propria milizia armata) ha tappezzato diverse città messicane di cartelli (Narcomantas) che ne annunciano lo scioglimento a causa dei continui attacchi da parte del governo federale messicano.

Già il primo dicembre 2010 la FM aveva mostrato i primi segni di debolezza proclamando unilateralmente una tregua con il governo messicano: da allora l’organizzazione criminale ha perso molti comandanti ed è entrata in crisi. L’offensiva della polizia federale messicana, iniziata ai primi di dicembre 2010, ha avuto successo.

Questo non significa che la minaccia dei narcotrafficanti sia estinta. Nonostante lo scioglimento della Familia Michoacana, le attività criminali nel Michoacan continueranno. Il Cartel Pacifico Sur (CPS), che opera anche nella parte meridionale dello stato, ha subito cercato di legare a sé i seguaci locali della FM. Inoltre nel 2010 la FM aveva aumentato la collaborazione con il cartello di Sinaloa, e anche questa organizzazione sfrutterà la sua rete di contatti – anche perché geograficamente il Michoacan si trova in una regione nevralgica per il traffico degli stupefacenti verso gli USA.

Lascia un commento

Vuoi parteipare attivamente alla crescita del sito commentando gli articoli e interagendo con gli utenti e con gli autori?
Non devi fare altro che accedere e lasciare il tuo segno
Ti aspettiamo!

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati

I vostri commenti

Per questo articolo non sono presenti commenti.