La Cina aumenta
la potenza navale

12/04/2011

Il 7 aprile 2011 l’agenzia di stato cinese Xinhua ha pubblicato le immagini della Varyag, una portaerei acquistata dall’Ucraina, restaurata e riadattata per lunghissimo tempo ed ora pronta per l’uso. 

Grazie alla Varyag i Cinesi avranno una base di appoggio per i propri aerei militari nel Mar Cinese Meridionale e perseguire una politica più assertiva nella regione, per contrastare il predominio aereo e navale statunitense.

Ci vorrà comunque tempo prima che Pechino sappia usare con dimestichezza la portaerei negli oceani. La tecnica per usare le portaerei è molto complicata e i cinesi non sanno dove trovare addestratori: i Russi da tempo hanno smesso di fare esercitazioni con le portaerei, e gli Stati Uniti di certo non offriranno assistenza alla Cina.

La Cina, sempre più dipendente dalle materie prime provenienti dall’estero, vuole dotarsi di una flotta navale e aerea capace di difendere le vie di approvvigionamento: questo è un primo passo importante.

Lascia un commento

Vuoi parteipare attivamente alla crescita del sito commentando gli articoli e interagendo con gli utenti e con gli autori?
Non devi fare altro che accedere e lasciare il tuo segno
Ti aspettiamo!

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati

I vostri commenti

Per questo articolo non sono presenti commenti.