L'Iran e il Sudamerica

06/05/2011

6 maggio 2011

Il governo iraniano approfitta dei disordini nel mondo arabo per reclutare Sciiti nei paesi del Golfo Persico – in Arabia saudita, Kuwait e Bahrein – e inviarli in campi di addestramento in Sudamerica. La Repubblica Islamica spera di potersi poi servire degli Sciiti mediorientali per rovesciare i regimi amici dell’Arabia Saudita e sostituirli con regimi filo-iraniani.

Il quotidiano Al-Seyssah  ha pubblicato di recente un articolo sui campi di addestramento gestiti dai Pasdaran – in cooperazione con Hamas ed Hezbollah – nella regione di confine fra Colombia e Venezuela, dove gli Sciiti provenienti dai paesi arabi sono addestrati a costruire bombe, lanciare operazioni di guerriglia, effettuare rapimenti e gestire ostaggi. Teheran gode dell’appoggio delle FARC – che finanziano le proprie attività con il traffico di droga. Tramite le FARC l’Iran può aumentare la propria influenza in America Latina e offrire rifugio ai terroristi islamici di tutto il mondo.

Lascia un commento

Vuoi parteipare attivamente alla crescita del sito commentando gli articoli e interagendo con gli utenti e con gli autori?
Non devi fare altro che accedere e lasciare il tuo segno
Ti aspettiamo!

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati

I vostri commenti

Per questo articolo non sono presenti commenti.