Pace fra Hamas e Fatah che cosa significa?

09/05/2011

Il 4 maggio 2011 Hamas e Fatah hanno celebrato il nuovo accordo di pace che dovrebbe teoricamente mettere fine a un divorzio durato 4 anni. Molti credono che ora la strada verso la nascita di uno stato palestinese e un accordo di pace con gli Israeliani sarà più semplice; ma le cose stanno diversamente.

Gli islamisti di Hamas e i ‘laici’ di Fatah sono da sempre rivali ideologici, e la loro divisione è accentuata dalla geografia – con la striscia di Gaza controllata da Hamas e la Cisgiordania da Fatah. Le due fazioni non hanno soltanto divergenze personali e ideologiche, ma sono rivali fra di loro su tutti i punti  cruciali: la gestione della sicurezza dello stato, la divisione dei finanziamenti e la spartizione del potere – tant’è che non sono nemmeno riuscite a decidere chi avrebbe preso per primo la parola alla cerimonia di pacificazione!

L’incontro e l’accordo sono stati gestiti dall’Egitto, che cerca di ritrovare un ruolo attivo ed egemone nella politica regionale, non sgorga da necessità davvero sentite dai dirigenti dei due gruppi.

Fatah ha avuto il monopolio del potere in Cisgiordania fino a quando Hamas ha vinto le elezioni nel 2006, e non ha intenzione di cedere il potere agli avversari – pur avendo perso l’appoggio e la fiducia di buona parte della società palestinese. Perciò la strada verso una ‘reale’ pacificazione sarà davvero tortuosa. Israele ha interesse a mantenere i Palestinesi divisi per evitare che proclamino unilateralmente lo stato e soprattutto perché non scatenino una nuova intifada.

Ironicamente l’accordo Fatah-Hamas non aiuterà il processo di pace: fino a quando Hamas non riconoscerà il diritto a esistere di Israele e non rinuncerà alla violenza, Gerusalemme si opporrà a qualsiasi negoziato.

 

Lascia un commento

Vuoi parteipare attivamente alla crescita del sito commentando gli articoli e interagendo con gli utenti e con gli autori?
Non devi fare altro che accedere e lasciare il tuo segno
Ti aspettiamo!

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati

I vostri commenti

Per questo articolo non sono presenti commenti.