I comuni del Portogallo
nei debiti

09/06/2012

 

Il debito totale dei comuni portoghesi, pari a 12 miliardi di euro – circa il 7% del PIL del paese –  richiederà quasi certamente il salvataggio del governo. Nel 2011 Lisbona ha dovuto usare 1,5 miliardi di euro per ristrutturare il debito accumulato dalla sola isola di Madeira nei tre anni precedenti.

Proprio come in Spagna, anche in Portogallo i governi locali si oppongono alle politiche di austerità decise a Lisbona. Ma a differenza della Spagna, che non è ancora riuscita a trovare un accordo di collaborazione con i governi locali per ridurre l’indebitamento regionale – che è pari al 13% del PIL, il Portogallo sembra aver trovato un accordo: per avere accesso a nuove linee di credito le 53 municipalità più indebitate dovranno aumentare le tasse locali e sottoporre il proprio budget alla revisione di Lisbona. 

Lascia un commento

Vuoi parteipare attivamente alla crescita del sito commentando gli articoli e interagendo con gli utenti e con gli autori?
Non devi fare altro che accedere e lasciare il tuo segno
Ti aspettiamo!

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati

I vostri commenti

Per questo articolo non sono presenti commenti.