Egitto, Iran e Palestinesi: trattative segrete

20/11/2016

Si è saputo che il capo dell’intelligence egiziana ha incontrato i capi del Jihad Islamico in Palestina (PIJ), organizzazione sostenuta dall’Iran, persino più strettamente legata all’Iran di Hamas. Nel 2014 l’Egitto aveva già trattato la cessazione delle ostilità a Gaza con il PIJ, soltanto in un secondo tempo con Hamas. I media egiziani sostengono che il contatto è mirato all’organizzazione di una conferenza fra tutte le fazioni palestinesi per porre fine alle rivalità interne e facilitare la pacificazione della regione. Dato che il governo egiziano non ha votato a favore delle proposte saudite sulla Siria, al di fuori dell’Egitto si pensa che Il Cairo cerchi una sponda nell’Iran dopo che i Sauditi hanno sospeso gli aiuti economici.

Hamas ha dichiarato che anche loro avranno presto un incontro informale con il governo egiziano, in cui si parlerà della riapertura del varco di Rafah fra Egitto e Gaza. 

Lascia un commento

Vuoi parteipare attivamente alla crescita del sito commentando gli articoli e interagendo con gli utenti e con gli autori?
Non devi fare altro che accedere e lasciare il tuo segno
Ti aspettiamo!

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati

I vostri commenti

Per questo articolo non sono presenti commenti.