Iran: aumentano i disordini interni

16/10/2018

Nel secondo week end di ottobre 2018 gli insegnanti di almeno 21 città dell’Iran hanno deciso di proclamare uno sciopero per protestare contro il peggioramento delle condizioni di vita e di lavoro. Nel frattempo nelle province orientali continuano gli scontri fra la Guardia Rivoluzionaria (IRGC) e i ribelli curdi.

Ma la notizia forse più preoccupante per il governo è che l’attacco dello scorso 22 settembre alla parata militare ad Ahvaz pare sia stato condotto proprio dall’IRGC, segno che anche fra le forze armate del paese si sono create gravi fratture.

Lascia un commento

Vuoi parteipare attivamente alla crescita del sito commentando gli articoli e interagendo con gli utenti e con gli autori?
Non devi fare altro che accedere e lasciare il tuo segno
Ti aspettiamo!

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati

I vostri commenti

Per questo articolo non sono presenti commenti.