Il Kazakistan apre alla NATO

12/12/2008

Il 2 dicembre scorso il Kazakistan ha annunciato che consentirà alle forze della NATO di servirsi di una parte dell’aeroporto Almaty come “zona da utilizzarsi per atterraggi d’emergenza” durante le operazioni militari in Afghanistan.   Inoltre il senato del Kazakistan ha ratificato due accordi del 2002 fra Astana e Washington, che garantiscono l’appoggio kazako alle operazioni in Afghanistan.   La mossa di Astana ha motivazioni economiche, in quanto i servizi di navigazione aerea saranno gratuiti, ma i servizi a terra saranno invece sottoposti a tassazione.   Mosca ha reagito in modo mite, ma ha dichiarato di voler vigilare sulla situazione.

Lascia un commento

Vuoi parteipare attivamente alla crescita del sito commentando gli articoli e interagendo con gli utenti e con gli autori?
Non devi fare altro che accedere e lasciare il tuo segno
Ti aspettiamo!

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati

I vostri commenti

Per questo articolo non sono presenti commenti.