Problemi di successione
in Arabia Saudita

09/01/2009

7 gennaio 2009 Il ministro della difesa e principe ereditario saudita Sultan bin Abdul-Aziz è in fin di vita. La sua morte avrà senza dubbio serie ripercussioni sulla sua successione e sul potere delle varie fazioni della famiglia reale, che per la prima volta si trova costretta a cercare un nuovo principe ereditario. L’attuale principe, capo del clan Sudeiri(il più potente della famiglia al-Saud) è vice primo ministro e ministro della difesa, per questa ragione la sua scomparsa si farà sentire sulla leadership del paese.   Anche i suoi figli ricoprono posizioni importanti: il più giovane è stato l’inviato dell’Arabia Saudita a Washington per 22 anni ed è attualmente a capo della sicurezza nazionale. Il più anziano invece è un ex generale che guidò le forze armate durante la Guerra del Golfo del 1991.   Il favorito è al momento il fratello più giovane di Sultan bin Abdul-Aziz, Salman, ma la decisione è nelle mani del consiglio di successione, istituito recentemente. È la prima volta che questo organo ha il compito di scegliere un successore: finora i Sauditi erano sempre riusciti a mettersi d’accordo fra loro sulla successione. Questa volta il processo potrebbe essere meno semplice, vista la rivalità che inizia a delinearsi.  

Lascia un commento

Vuoi parteipare attivamente alla crescita del sito commentando gli articoli e interagendo con gli utenti e con gli autori?
Non devi fare altro che accedere e lasciare il tuo segno
Ti aspettiamo!

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati

I vostri commenti

Per questo articolo non sono presenti commenti.