Cecenia
la guerra è finita

29/03/2009

Il 27 maggio 2009 il presidente russo Dmitri Medvedev ha proposto di dichiarare ufficialmente finita la guerra in Cecenia e di iniziare il ritiro delle sue truppe dal territorio ceceno: 50.000 uomini. La Russia perse sostanzialmente la guerra in Cecenia negli anni 1994-1996, ma la vinse nel 1999 utilizzando un'altra strategia. Anziché occupare il  territorio per mantenere l'ordine, Putin  ricorse ad una accorta politica di istigazione alla guerra civile fra fazioni diverse di ribelli, separando gli islamisti dai nazionalisti. Quindi si alleò con i nazionalisti, li aiutò a organizzare e istruire una forza di sicurezza di 40 000  uomini, che sono ora al comando del presidente ceceno Kadyrov. Parte delle truppe russe  rimarranno comunque  in Dagestan e Inguscezia, al confine con la Cecenia, pronte a rientrare se Kadyrov dovesse mostrarsi ribelle a Mosca, o se avesse difficoltà con altri insorti. Le altre verranno dispiegate lungo gli altri confini russi, pronte per altre necessità. .  

Lascia un commento

Vuoi parteipare attivamente alla crescita del sito commentando gli articoli e interagendo con gli utenti e con gli autori?
Non devi fare altro che accedere e lasciare il tuo segno
Ti aspettiamo!

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati

I vostri commenti

Per questo articolo non sono presenti commenti.