Algeria: i fondamentalisti
minacciano i Cinesi

17/07/2009

Il 14 luglio 2009 al Qaeda del Maghreb Islamico (AQIM) ha lanciato un appello invitando la popolazione ad attaccare le attività cinesi nel Nordafrica per protestare contro la repressione del governo cinese contro gli Uiguri in Cina.   Non è la prima volta che i fondamentalisti islamici minacciano direttamente di colpire gli interessi cinesi nel mondo musulmano, e con ogni probabilità anche questa volta alle parole difficilmente seguiranno i fatti. L’AQIM di fatto intende soprattutto rafforzare la propria posizione in patria, mostrandosi alla comunità islamica come il paladino dei diritti dei musulmani nel mondo. Ma il vero nemico dell’AQIM è l’Algeria: il gruppo estremista infatti con questa strategia intende minacciare gli interessi stranieri e l’industria turistica, in modo da bloccare il flusso di investimenti ed indebolire il governo algerino.  

Lascia un commento

Vuoi parteipare attivamente alla crescita del sito commentando gli articoli e interagendo con gli utenti e con gli autori?
Non devi fare altro che accedere e lasciare il tuo segno
Ti aspettiamo!

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati

I vostri commenti

Per questo articolo non sono presenti commenti.