Scontro di potere
in Romania

13/07/2012

 

Il 29 luglio in Romania si terrà il referendum sulla destituzione del presidente Traian Basescu, che il parlamento ha sospeso dai suoi incarichi il 6 luglio scorso con l’accusa di aver violato la costituzione. 

Dall’inizio dell’anno, precisamente dalle dimissioni dell’ex primo ministro Emil Boc  è in corso una lotta di potere fra i due principali partiti del paese – il Partito Social Democratico (PDS) e il Partito Democratico Liberale (PDL). Poiché il PDL non riusciva a formare un governo, il presidente ha dato l’incarico al leader dell’opposizione Victor Ponta (del PSD).

La Romania ha un sistema semi-presidenziale alla francese, in cui il presidente gode di alcuni poteri: rappresenta il paese all’estero, guida il Consiglio Supremo della Difesa Nazionale e media fra i vari organi dello stato.

Una volta al governo Ponta ha sfidato Basescu, vicino al PDL, reclamando il diritto di rappresentare la Romania nei summit europei. La Corte Costituzionale rumena ha dato ragione al Presidente, ma Ponta ha ignorato il verdetto presentandosi al summit del 28 giugno a Bruxelles.

L’attuale disputa è solo la punta dell’iceberg: quasi tutti i politici in Romania militavano nel partito comunista in passato e conoscono gli scheletri nell’armadio degli oppositori, da poter tirar fuori in caso di necessità. È un meccanismo perverso che rischia di trascinare il paese nel caos.

Con una crisi interna così marcata e l’economia in recessione, non è detto che la Romania riesca a varare le riforme economiche legate al programma di assistenza del FMI, che scadrà nel 2013 – come la privatizzazione delle aziende statali. Né la Romania potrà concentrarsi sui rapporti internazionali per avere accesso ai fondi strutturali dell’UE ed entrare nell’area Schengen.

Lascia un commento

Vuoi parteipare attivamente alla crescita del sito commentando gli articoli e interagendo con gli utenti e con gli autori?
Non devi fare altro che accedere e lasciare il tuo segno
Ti aspettiamo!

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati

I vostri commenti

Per questo articolo non sono presenti commenti.