Una nuova base aerea russa in Armenia

25/11/2015

La Russia sta perseguendo la creazione di nuove basi di difesa aerea in Asia Centrale, in Bielorussia e nel Caucaso. L’11 novembre scorso ha firmato un accordo con l’Armenia per trasformare l’aeroporto di Stepanavan – a 20 chilometri dalla Georgia − in una base per elicotteri militari russiL’Armenia già ospita una base per elicotteri militari russi a Erebuni.  L’Armenia è a sud del Caucaso, confina con Turchia e Iransi affaccia sul Grande Medio Oriente, perciò è un avamposto perfetto per la protezione dei confini sud della Russia e per gli interventi militari russi in Medio Oriente. L’Armenia in cambio riceverà tecnologia militare avanzata per la propria difesa. Per l’Armenia l’accordo è importante anche come segno del continuo sostegno russo nella disputa con l’Azerbaigian sul Nagorno-Kharabak. L’Azerbaigian ha subito fatto sapere di essere pronto a ospitare basi aeree russe anche sul proprio territorio.

La base aerea servirà ai Russi anche per contrastare la cooperazione militare fra la Georgia e l’Occidente. La Georgia ha appena aperto un centro di addestramento della NATO sul proprio territorio e ha firmato un contratto con la Francia per la fornitura di un sistema di difesa aerea avanzata. 

Lascia un commento

Vuoi parteipare attivamente alla crescita del sito commentando gli articoli e interagendo con gli utenti e con gli autori?
Non devi fare altro che accedere e lasciare il tuo segno
Ti aspettiamo!

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati

I vostri commenti

Per questo articolo non sono presenti commenti.