Bahrein e Giordania
aiutano i siriani sunniti

25/09/2012

La Bahraini Royal Charity Organization e la  Jordanian Hashemite Charity Organization il 10 settembre hanno firmato un accordo per costruire 4 scuole per i bambini dei rifugiati siriani  in Giordania. Il Bahrein ha anche deciso di offrire la cittadinanza ai rifugiati siriani di religione sunnita, circa 5000 nel solo campo di Zaatari in Giordania. La maggioranza della popolazione del Bahrein è sciita, ma la monarchia è sunnita ed ha interesse a rafforzare il segmento della popolazione sunnita. L’Arabia Saudita ha annunciato di approvare e sostenere l’iniziativa. I cittadini degli Emirati del Golfo possono spostare liberamente la loro residenza dall’uno all’altro paese, lavorare e viaggiare liberamente, senza controlli, fra Bahrein e Arabia Saudita.

Gli Sciiti in Bahrein si ribellano spesso al governo, e sono ostili agli immigrati anche per motivi economici. C’è il rischio che la decisione di naturalizzare i siriani sciiti alimenti ulteriori  manifestazioni. C’è poi anche il rischio che fra i siriani sunniti alcuni abbiano legami con i gruppi jihadisti e salafiti.

Lascia un commento

Vuoi parteipare attivamente alla crescita del sito commentando gli articoli e interagendo con gli utenti e con gli autori?
Non devi fare altro che accedere e lasciare il tuo segno
Ti aspettiamo!

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati

I vostri commenti

Per questo articolo non sono presenti commenti.